Bambini in aereo

immagine: Anja Greiner Adam – Fotoliaviaggiare con bambiniSe devi affrontare un viaggio in aereo con il tuo bambino non farti prendere dall’ansia. Organizzandoti per tempo, e considerando solo alcuni aspetti importanti, puoi partire in tutta tranquillità e goderti il tuo viaggio anche in presenza dei più piccoli.Per viaggiare non è richiesta un’età minima, possono viaggiare sia i neonati che i bambini che godono di buona salute e, per i neonati sotto i 7 giorni, è sufficiente un certificato medico per l’idoneità a viaggiare.

Viaggiare con i piccoli

Per i viaggi in aereo, le compagnie suddividono i bambini in due fasce di età:
– INFANT (0-2 anni) = il bambino non ha diritto al posto a sedere ma alcune compagnie permettono di portare a bordo un seggiolino auto (sono previsti dei costi aggiuntivi) per evitare ai genitori di fare tutto il viaggio con il bambino in braccio. Altrimenti, è possibile usufruire di culle e seggiolini che possono essere richiesti alla compagnia senza costi aggiuntivi.
– CHILD (2-12 anni) = il bambino ha diritto al posto a sedere perché è considerato come un adulto.

Per portare a bordo tutto il necessario per il bambino, è concesso un bagaglio a mano dove puoi riporre pannolini, cambio, omogeneizzati ecc. tenendo presente il limite massimo concesso per il trasporto di liquidi nel bagaglio a mano.

I documenti necessari per il viaggio aereo del tuo bambino sono il Lasciapassare, nel caso di viaggi all’Estero, ed il passaporto (o l’inserimento in quello dei genitori) per tutti i viaggi al di fuori della Comunità Europea.

Basta davvero poco per poter affrontare il viaggio con il tuo bambino, anche in terre lontane, con estrema serenità e tranquillità.

immagine: Anja Greiner Adam – FotoliaSimilar Posts:

Tags: , ,