Vocabolario turistico

frasi essenzialiI viaggi all’estero sono difficili da affrontare se non si conosce la lingua del posto o, per lo meno, l’inglese con la quale solitamente si cerca di colloquiare anche in quei paesi dove la lingua principale non è l’inglese.

Le frasi essenziali

Durante un viaggio all’estero è normale trovarsi a dover comunicare con il personale alberghiero, con in funzionari dell’immigrazione in aeroporto, con la gente per strada, con i tassisti ecc.
Solitamente i viaggi non richiedono la conoscenza di vocaboli troppo complicati in quanto è sufficiente poter farsi capire in situazioni di vita reale.

Per questo motivo – visto che basterebbe davvero poco per affrontare la vacanza in un certo modo – prima di preparare le valigie e partire è consigliato dare uno sguardo alle frasi che potrebbero esserci di aiuto durante il viaggio e durante la nostra permanenza in un paese che non è il nostro.

Sono tanti i termini fondamentali e le frasi che ci possono tornare utili per evitare di trovarci spiazzati nel primo mento in cui dobbiamo aprire bocca in un paese estero: si, no, grazie, prego, per favore, mi scusi, arrivederci, buon giorno, buon pomeriggio, buona sera, buona notte, non capisco, dov’è il bagno, quanto costa, va bene, prima colazione, pranzo, cena, mi prepari il conto ecc.
Quindi, prima di partire, è bene metterci un po’ di impegno per imparare parole e frasi di uso comune e, prima di chiudere la valigia, ci tornerà utile infilare un mini dizionario di viaggio in mezzo ai vestiti.

immagine: Doc RaBe – FotoliaSimilar Posts:

Tags: , ,